Illumina lo ZAC!

Illumina lo ZAC!

Lunedì 20 Novembre 2017 - 21.31

Raccolta fondi per lo ZAC!

Con questo progetto vogliamo dare una nuova luce al Movicentro, il grande atrio della stazione di Ivrea, che abbiamo preso in gestione alla fine del 2014 quando era solo uno spazio vuoto, freddo e inutilizzato da tempo: in questi anni abbiamo sperimentato che anche uno spazio anonimo come l'atrio di una stazione ferroviaria può diventare una casa calda ed accogliente, se le persone che lo abitano lo riempiono con la loro energia.
È un progetto fatto di tante luci, tante idee luminose, tanti segnali che dicono chiaramente quello che conta per noi: stare vicini a guardare uno spettacolo, fare le cose insieme con le mani, cercare di avere delle belle idee e metterle in pratica, consumare meno energia, coinvolgere più persone nella progettazione degli eventi e delle iniziative. La luce nuova che vogliamo portare allo ZAC! non è fatta solo di luci e lampadine, ma è soprattutto la luce calda delle persone, l'energia delle idee, della creatività e delle competenze: solo la comunità può trasformare uno spazio in un luogo di sogni, di relazioni e di futuro.

Luci più calde per il nostro bar

Abbiamo costruito il bar tutto da soli, creato spazio con pareti nuove di cartongesso, recuperato vecchi tavoli e sedie, coperto il grigio delle pareti con la vernice rossa, ma alla fine dei lavori ci siamo accontentati delle plafoniere che erano già sul soffitto.
OBIETTIVO: È venuto il momento per noi di sostituire le attuali plafoniere con luci più calde, fatte con lampade che costruiremo con materiali di recupero (latte, lattine, taniche, bottiglie…) con un bel laboratorio di autocostruzione, guidato dall'artista Paola Risoli, utilizzando materiale di recupero.

Energia e competenze per realizzare le idee di tutti

Abbiamo consegnato alla città uno spazio di partecipazione e di cittadinanza attiva, e tutta la città ha risposto con entusiasmo e con tantissime proposte. Ogni idea, però, per essere davvero accolta e realizzata, necessita da parte nostra di un grosso lavoro di progettazione, di programmazione e di comunicazione: tanto tempo, energie e competenze che mettiamo a disposizione di tutti. OBIETTIVO: Per essere più bravi, più sorridenti, più competenti e più efficaci vorremmo organizzare meglio la vita dello ZAC! con una segreteria, che sia uno spazio di ascolto e di confronto, e vorremmo formare alcuni giovani al lavoro di comunicazione, grafica, ufficio stampa, per incoraggiare la loro partecipazione e favorire lo sviluppo delle loro competenze.

Meglio a LED

L'impianto di illuminazione pensato per il Movicentro di Ivrea è fatto di plafoniere al neon. In particolare, i neon sono presenti nelle tre stanze che la nostra cooperativa utilizza per lo studio assistito dei ragazzi, per le riunioni delle associazioni, per i vari corsi e laboratori che organizziamo.
OBIETTIVO: Per ridurre i consumi e l'impatto ecologico dell'impianto di illuminazione, vorremmo sostituire i neon con luci a LED a basso consumo, con un risparmio energetico previsto del 68% e un risparmio annuo di circa 1700 euro.

Un impianto luci per i concerti e per il teatro

Nel corso di un anno organizziamo una cinquantina di concerti e più o meno uno spettacolo teatrale al mese. Con la musica dal vivo intendiamo promuovere una cultura musicale lontana dalla spettacolarizzazione televisiva, incoraggiare le band giovani, avviare una rete di collaborazione con altre realtà simili alla nostra, valorizzare le relazioni umane e la bellezza delle storie che le band si portano dentro al furgone. Gli spettacoli teatrali ci consentono di portare l'arte del teatro a tutti, in un luogo insolito ma affascinante (spesso passano i treni alle spalle degli attori! proprio sul più bello!), e di avvicinare le nuove generazioni a un'arte fatta di grande umanità. Facciamo tutto questo senza un vero e proprio impianto luci, che spesso siamo costretti a prendere in prestito o noleggiare.
OBIETTIVO: Avere un nostro impianto luci sarebbe di grande aiuto per organizzare meglio le serate e per andare incontro alle esigenze dei gruppi musicali e delle compagnie teatrali. Oltre all'impianto, vorremmo formare alcuni giovani alle tecniche e alle competenze di base per la gestione dei suoni e delle luci. 

Un proiettore per film e documentari

Nella nostra programmazione cerchiamo sempre di prevedere rassegne di film o documentari legati a particolari tematiche che ci stanno a cuore, come l'economia solidale, l'agricoltura, gli stili di vita sostenibili, il consumo critico. Ci rivolgiamo in particolare alle nuove generazioni e alla loro voglia di cambiamento. Inoltre, nei nostri spazi si tengono iniziative di carattere culturale che organizziamo in collaborazione con enti e associazioni del territorio. A questo proposito segnaliamo la rassegna di film sull'adolescenza CinemAdò con Studio Sigré, la rassegna di documentari sull'agricoltura con il Gruppo d'Acquisto Solidale Ecoredia, gli incontri con gli autori del festival della lettura La Grande Invasione, i convegni su tematiche ambientali in collaborazione con Legambiente.
OBIETTIVO: Per organizzare più agevolmente le proiezioni, sarebbe molto bello avere un nuovo proiettore e uno schermo a scomparsa che ci consenta di garantire una maggiore qualità di riproduzione e una maggiore fruibilità per il pubblico.

 

CONTRIBUISCI ANCHE TU AL NOSTRO PROGETTO

Non abbiamo molto tempo per raggiungere l'obiettivo!

Se ci aiuti a raggiungerlo potremo usufruire di un aiuto anche da parte di Banca Etica che ha deciso di sostenerci e contribuire alla realizzazione delle nostre idee perchè in linea e in condivisione con i principi che ci uniscono.